Edith Gabrielli

Edith Gabrielli

Direttore Polo Museale del Lazio

Direttore Polo Museale del Lazio

Studiosa apprezzata di storia dell’arte e di museologia, ha svolto la propria formazione presso ‘Sapienza’ Università di Roma e successivamente la London School of Economics and Political Science.

Ha al suo attivo alcune decine di saggi e monografie, pubblicati in sedi scientifiche di livello nazionale e internazionale.

I suoi contributi scientifici riguardano principalmente la pittura del Rinascimento nell’Italia centro-settentrionale, la cultura figurativa del XVIII e del XIX secolo e infine la critica, la catalogazione e la tutela del patrimonio artistico.

Entrata nel 1999 nel Ministero per i Beni e Attività Culturali in qualità di funzionario storico dell’arte, si è inizialmente occupata delle collezioni custodite presso il Castello di Aglié, nel Canavese.

Nel 2010 è divenuta il più giovane dirigente storico dell’arte dello stesso Ministero: come tale, nel maggio di quell’anno è stata nominata Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte e nel gennaio 2011 Direttore scientifico del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”.

In Piemonte possono esserle ascritti fra l’altro la riapertura stabile di Palazzo Carignano e la realizzazione del connesso percorso di visita, il rilancio della Palazzina di Caccia di Stupinigi e l’attuazione del trasferimento della Galleria Sabauda nella cosiddetta Manica Nuova di Palazzo Reale, che include un progetto museologico del tutto nuovo.

Dal 9 marzo 2015 è Direttore del Polo Museale del Lazio.

Fra le molte iniziative realizzate nel territorio e per il territorio si segnalano la riapertura al pubblico, dopo molti anni di chiusura, della Casa di san Tommaso ad Aquino, della Torre di Cicerone ad Arpino, della Cappella dell’Annunziata a Cori, del Museo dell’Abbazia di San Nilo a Grottaferrata, del Castello di Giulio II a Ostia, la rifunzionalizzazione dell’Anfiteatro a Cassino e del Teatro a Minturno, il rilancio museologico delle necropoli e dei musei etruschi a Cerveteri e a Tarquinia, come pure del Pantheon, del Vittoriano e di Castel Sant’Angelo a Roma.

Una politica mirata sulle mostre – in assoluto poche e sempre di rilievo sul piano scientifico – ha ulteriormente incrementato la fiducia del pubblico.

Specchio di questa situazione è ArtCity, un progetto di valorizzazione dei musei dello Stato nel Lazio: nella sola estate 2019 ArtCity ha portato in questi musei oltre 1 milione di visitatori.

La realtà del Museo, del territorio e del turismo: confronti

Sala Altoviti

Il Polo Museale del Lazio, divenuto operativo nel marzo 2015 nell’ambito della riforma del Ministro Dario Franceschini, gestisce 46 fra musei, aree archeologiche e biblioteche di Roma e appunto del Lazio. Sotto la gestione del Polo rientrano alcuni dei siti più visitati del nostro paese – bastino qui soltanto il Pantheon, il Vittoriano o Castel […]

Day TWO 27 settembre La cultura
MAGGIORI INFORMAZIONI

Opening Session + Taglio del Nastro

Sala Altoviti

L’apertura dell’intero WTE 2019 World Touris Event, Salone Mondiale del Turismo Città e Siti UNESCO. La presentazione delle caratteristiche delle tre giornate a Palazzo Venezia da parte dei promotori e sostenitori, dei portatori d’interessi, dell’organizzazione. Interventi sul contesto,  il format, il programma, la premessa e gli obiettivi. Sono ad ora confermati: Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretario al […]

Day ONE 26 settembre Opening Session
MAGGIORI INFORMAZIONI