Gianluca Piovesan

Gianluca Piovesan

Professore Università della Tuscia

Professore ordinario di Pianificazione e gestione ecologica del territorio forestale presso il Dipartimento Dafne dell’Università della Tuscia

Gianluca si occupa da trent’anni di sviluppo sostenibile e, in particolare, di ricerche applicate nel campo dell’ecologia forestale e della biologia della conservazione con particolare attenzione al rinvenimento e studio delle foreste vetuste.

Obiettivo scientifico è quello di studiare la longevità degli alberi e la bio-ecologia delle foreste ad alto livello di naturalità.

Nell’ambito di queste ricerche, che stanno contribuendo alla protezione degli ultimi spazi di natura selvaggia in Italia, ha coordinato i lavori per l’iscrizione delle faggete vetuste dell’Appennino nella lista mondiale dei patrimoni dell’umanità “Ancient and Primeval Beech Forests of the Carpathians and Other Regions of Europe”.

Altro tema portante è quello dell’ecologia storica, affrontata con un approccio multidisciplinare tra archeologia, storia, paleoecologia e dendrocronologia con il fine di ricostruire i fattori responsabili delle trasformazioni del paesaggio.

Specifici approfondimenti riguardano la perdita di biodiversità in conseguenza dell’impatto antropico e il ruolo del rewilding nella conservazione della natura.

Il programma MAB per l’uomo e la biosfera

Sala Altoviti

Il Programma sull’uomo e la biosfera (o Programma MAB per l’uomo e la biosfera) è uno dei cinque programmi dell’UNESCO nel quadro delle scienze esatte e naturali. Questo programma, iniziato nel 1968 e formalmente istituito nel 1971, mira a creare una base scientifica per promuovere un rapporto equilibrato tra uomo e ambiente attraverso la tutela […]

Day ONE 26 settembre UNESCO
MAGGIORI INFORMAZIONI