Jane Thompson

Jane Thompson

Co-autrice di Managing Cultural World Heritage

Co-autrice di Managing Cultural World Heritage

Jane Thompson, architetto e qualificato project manager, lavora nell’ambito della gestione e conservazione del patrimonio culturale.

Coniuga una ventennale esperienza sul campo ad una attività di ricerca a livello internazionale, docenza e sviluppo di attività di capacity building.

Membro del Consiglio Superiore per i Beni Culturali (Italia) e della Commissione Nazionale per i Monumenti Storici (Romania), entrambi i massimi organi consultivi scientifici dei rispettivi ministeri, riveste anche il ruolo di direttore del corso postlaurea “Heritage management” all’Università Bocconi di Milano (Italia).

Tra altri ruoli istituzionali ha fatto parte della Commissione paritetica MiBACT-Roma Capitale 2014 per l’Area Archeologica Centrale di Roma.

Co-autore del manuale UNESCO “Managing Cultural Word Heritage (2013)” e della “World Heritage Capacity Building Strategy (2011)”, ha inoltre collaborato con ICCROM per la redazione della “Policy for Integraon of Sustainable Development Perspective into Processes of World Heritage Convention“, ratificata nel 2015.

Dal 2009 ricopre un ruolo dirigenziale all’interno dell’Herculaneum Conservaon Project (‘HCP’), una collaborazione pubblica privata per la gestione, conservazione e valorizzazione del sito archeologico Patrimonio UNESCO di Ercolano, su incarico del Packard Humanities Institute (‘PHI’) con sede in California (USA), Palo Alto, e dei suoi partner operativi, svolto anche a diretto contatto con gli organi della competente Soprintendenza, per la pianificazione strategica e l’implementazione delle iniziative presso il sito di Ercolano nell’ambito della cosiddetto ‘Programmazione Congiunta’.

L’incarico di direzione della struttura (HCP) viene svolto su indicazioni dirette di Dr. David W. Packard, presidente e fondatore di PHI. Già dal 2001 rivestiva il ruolo di project manager all’interno della struttura HCP.

Altre attività professionali: consulenza nel settore della gestione dei beni culturali fin dal 2003, promuovendo l’esperienza sul campo con una solida formazione interdisciplinare. Tra i lavori più recenti sono da annoverare la redazione dell’Heritage Impact Assesment per il sito patrimonio mondiale UNESCO di Villa Adriana (Italia) e Galle (Sri Lanka) e la redazione del Piano di Gestione del sito UNESCO “Troodos Churches” (Cipro).

E’ attualmente consulente ICCROM per l’estensione dell’attuale proprietà di patrimonio Mondiale UNESCO Lake Ohrid Region a comprendere territorio albanese.

World Heritage LAB: risultati e conclusioni di un percorso di partecipazione

Sala Altoviti

World Heritage LAB si configura come un percorso di aggiornamento e confronto, dedicato ad operatori e specialisti che si occupano del Patrimonio culturale italiano, con particolare riferimento agli enti gestori dei siti del Patrimonio Mondiale. Cicli di conference e workshop, organizzati e promossi dall’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale, patrocinati dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO […]

Day ONE 26 settembre UNESCO
MAGGIORI INFORMAZIONI