Dell’opportunità di un coordinamento regionale: l’esempio del Veneto

Sala Cinesi Grande

Fra le prime in Italia, la Regione Veneto ha voluto assumere un ruolo di coordinamento tra i siti WH presenti sul suo territorio.

Si tratta peraltro di una delle regioni italiane con il maggior numero di siti, così diversi tra loro come ad esempio Venezia e la sua laguna, l’Orto Botanico di Padova e le Dolomiti.

Nonostante questa diversità, e con la presenza di diversi siti transregionali e transnazionali, l’opportunità di un coordinamento regionale si è concretizzata in particolare nei lavori del Tavolo di coordinamento che riunisce i site managers.

Il Tavolo è stato recentemente affiancato da un gruppo di ricerca dell’Università IUAV di Venezia, il cui lavoro verrà brevemente presentato.

Keynote Speaker
Remi Wacogne
Dottore di ricerca in Pianificazione Territoriale e Politiche Pubbliche del Territorio

Day TWO 27 settembre UNESCO